prodotti
allegati
LASTRE DA PONTE

MODALITA DI IMPIEGO
La destinazione d’uso della lastra predalle per impalcati (EN15050:2007/A1:2012) è la realizzazione di ponti a struttura mista acciaio calcestruzzo. Trova impiego sia sulle travi a struttura in acciaio che in quelle in c.a.p.

Elemento modulare prefabbricato in cav di spessore minimo cm 6, come da normativa vigente, irrigidito con tralicci elettrosaldati che ne garantiscono l’autoportanza in fase di getto in quantità e sezioni come
previsto dal progetto. I moduli hanno base da 120/250 cm di larghezza e possono essere ridotti a sottomoduli e sagomati secondo le varie esigenze. La lastra ha funzione di cassero autoportante sia per le zone in campata che quelle di estremità a sbazo. La predalle generalmente confezionata con una armatura di irrigidimento di diametro variabile e può contenere tutta o in parte l’armatura necessaria per i carichi di esercizio richiesti dal progetto.

VANTAGGI NELL'UTILIZZO
- Ottima resa durante le operazioni di varo grazie ai moduli da 120/250 cm. e lunghezze fino a 13.50 mt.
- Esecuzione delle estremità dell’impalcato (zona a sbalzo) unitamente alla parte interna di campata grazie alla continuità strutturale dei tralicci elettrosaldati che ne garantiscono l’autoportanza di prima fase.
- Suola della lastra realizzata con classe di resistenza del calcestruzzo richiesta dal progetto.
- Inserimento delle armature e dei tralicci in posizione definita dal progetto per evitare interferenze con le piolature presenti sulle piattabande delle travi in acciaio.


La miscela utilizzata dalla nostra azienda è certificata anche per manufatti dell'intera opera Cociv AV/AC Terzo Valico dei Giovi con le seguenti classi di esposizione:
X0-XC1-XC2-XC3-XC4-XS1-XS2-XS3-XD1-XD2-XD3-XF1-XA1